• foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
Nik's Harley-Davidson Pordenone NIK'S HARLEY-DAVIDSON Harley-Davidson

24 OTTOBRE 2021: PORCHEROSE RUN

domenica 24 ottobre 2021

Torna all'elenco report >
immagine evento

24 OTTOBRE 2021: PORCHEROSE RUN

 

A quanto pare anche l’Historian Anonimo ha preferito defilarsi e raccontare l’ultimo run della stagione (HOG Inverno a parte) anche quest’anno è compito mio.

Meta di questa uscita è una bella mangiata di porchetta slovena presso Gostilna Erna, vicino a Podgrad (Castenuovo d’Istria). Qualcuno ricorderà questa trattoria che ci aveva ospitato e ben sfamato in occasione del Plitvice Run ad agosto 2019. Valeva la pena tornarci appositamente per far festa ad un altro gustoso maialino.

Ci si trova come sempre al Caffelatte dove arriva la maggior parte dei partecipanti, mentre altri li recupereremo allo Stop&Go di Duino.

Anche stavolta siamo un bel gruppetto, 26 persone e 20 moto, a cui mancano però un po’ di figure chiave di un run. Infatti scopriamo che, oltre agli Historian, saranno assenti entrambe le tradizionali teste del gruppo, Nik e Matteo, entrambi i Safety e in più viaggeremo privi di Head Road Captain perché Luca ci accompagnerà solo fino a Duino. Questi pochi chilometri gli saranno però sufficienti per dare qualche necessaria istruzione ad Alberto, che si presta a ricoprire i ruoli vacanti, con Fedez e Andrea, Kings of the Road a capo del gruppo.

La giornata inizia con il cielo coperto, ma in breve la coltre nuvolosa viene spazzata via da un’aria piuttosto frizzantina che ci accompagnerà per tutto il tragitto, diventando una leggera fastidiosa bora intorno a Trieste. Quando arriviamo al ristorante più di qualcuno avrebbe apprezzato trovare il caminetto acceso!

La temperatura non propriamente estiva non ci ha però impedito di apprezzare percorso e paesaggio. L’andata è stata interamente su strada normale, costeggiando Codroipo e Palmanova e poi giù verso Aquileia e Grado, attraversando laguna e pineta e risalendo poi verso Monfalcone e Duino. Qui, si sono uniti alla comitiva i soci dell’estremo est, che per una volta hanno approfittato del tragitto più breve.

Lasciando Trieste alla nostra destra, abbiamo poi superato il confine e ci siamo addentrati in Slovenia attraverso la strada che prosegue verso Fiume. Il circondario leggermente collinare ci ha consentito di apprezzare tutti i colori autunnali di queste giornate. Boschi dal fogliame verdeoro, con colori resi ancora più accesi dalla luce del sole, ci hanno accompagnato fino al ristorante, di cui abbiamo riempito interamente parcheggio e una delle due sale.

Il pranzo è abbondante e abbastanza veloce e il tempo trascorre piacevolmente tra chiacchiere varie, scommesse sulla “porca” (cercate voi sul dizionario il significato meno malizioso), mini maialini che hanno bisogno di essere riscaldati per tornare a grugnire e maialini più grandi che, poveretti, non grugniscono più; insomma un pranzo a tema.

Prima che il sole cominci a perdere calore ci incamminiamo sulla via del ritorno, cambiando parte del tragitto. Stavolta è stata scelta la costa, quindi scendiamo da una piacevole strada panoramica che ci porta prima ad Ancarano, graziosa località turistica tra Capodistria e il confine, e poi a Muggia e Trieste. Anche in questo caso il sole dà vigore al panorama, illuminando le leggere increspature del mare e accompagnandoci verso casa in un colorato tramonto.

Poco alla volta il gruppo si scioglie e così salutiamo prima i giuliani, poi gli udinesi e uno ad uno tutti gli altri, fino ad arrivare al Caffelatte in tre, pochi, ma sufficienti per il selfie del rito “all runs end at…”.

Come dicevo all’inizio, qualcuno parteciperà all’HOG Inverno, ma con oggi la stagione ufficiale si può considerare chiusa. Il prossimo ritrovo sarà al tradizionale pranzo di dicembre, occasione per gli auguri, per rivivere i bei momenti del 2021, ma soprattutto per scoprire quali novità ci riserverà il nuovo calendario ora in programmazione e quali altre sorprese potrà prepararci il nostro FCI.

…e già non vediamo l’ora!!!!

Antonella

 

 

 

Visitando www.niks-harley-davidson.com, accetti il nostro uso dei cookie Ok