• foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
Nik's Harley-Davidson Pordenone NIK'S HARLEY-DAVIDSON Harley-Davidson

Nasce il FRIULI CHAPTER ITALY

sabato 21 settembre 2013

Torna all'elenco report >
immagine evento

Nasce il FRIULI CHAPTER ITALY

 

            I nuovi e luccicanti modelli 2014 Harley-Davidson facevano bella mostra di sé, in uno spazio espositivo assolutamente degno di questo nome, di fronte alla nostra Concessionaria. Era il sabato 21 settembre, una bella mattina soleggiata, e un centinaio di persone le osservava, ammirandone le linee, i colori, discutendo delle novità tecniche; tutto intorno, una sessantina di moto non meno luccicanti riempivano ogni spazio; nel mezzo del piazzale, un enorme stand con i colori sociali di Harley Davidson conteneva gli aspetti in teoria “meno tecnici” della manifestazione, ossia svariati chili di salsiccia, bistecche, coppa, wurstel, cipolle, peperoni, e bevande varie, offerti dal Dealer.

            In uno spazio raccolto e blindato persino da un sidecar, tre grandi chef, Antonio Vendramin, Gianluca Bonutto e Giuseppe Morelli, sudavano abbondantemente spendendo la loro arte su tre griglie roventi, asserviti da una decina di volontari che a stento reggevano il loro ritmo; ad un certo punto, i nuovi e luccicanti modelli si sono ritrovati soli soletti, mentre la schiera di bikers si dedicava a spazzolare alacremente qualsiasi cosa di commestibile gli fosse fornita. Del resto, era quasi la una…

            Placata la fame nobile di dettagli tecnici e quella plebea di salsicce, il nostro Dealer Nicola Bonetti ha potuto impossessarsi di sgabello e microfono, per illustrare il presente ma soprattutto il futuro sia della Concessionaria che del Chapter.

            Per quanto riguarda il presente, ha fatto un riepilogo delle principali attività della stagione che volge al termine, nel corso della quale si sono realizzati alcuni cambiamenti: si è puntato a ridurre il costo dell’iscrizione annua ed il costo medio dei run, senza per questo perdere in qualità e servizio; si è optato per dare una scelta più vasta ed interessante in termini di destinazione; si è preferito, per esempio, rinunciare a tour lunghi ed impegnativi per favorire la partecipazione al grande raduno dei 110 anni a Roma; si è preferito annullare i run programmati in corrispondenza di cattive condizioni del tempo, per ridurre i rischi; si è preferito non saturare il calendario per lasciare ai soci anche una loro autonoma libertà di movimento. Nel complesso, il feedback dei soci ha confermato che la strada perseguita è senza dubbio quella giusta, ed il Chapter consoliderà in futuro le scelte fatte.

            Tutte queste attività sono state rese possibili, ha proseguito Nicola, anche grazie alla dedizione del gruppo dirigente, per il quale ha speso parole di ringraziamento anche nell’annunciare alcuni cambiamenti di ruolo, finalizzati sia a coinvolgere più persone che a valorizzarne la vocazione; e così, Bepi Biasiato e Alberto Piovesana si scambiano i precedenti rispettivi ruoli di Assistant Director (che va a Bepi) e Activities Officer; il ruolo di Photographer si arricchisce di una nuova persona, Marika Diral, e si arricchisce anche il numero degli Activities Officers con Gina Carlot; c’è anche un nuovo Historian, Guido Tuveri.

Però il pezzo forte del discorso di Nicola non è quello sul “presente”, bensì quello sul “futuro”: annuncia che procedono alacremente i lavori per edificare la nuova Concessionaria per il Friuli Venezia Giulia, sita in Fiume Veneto, e parallelamente per creare un nuovo Chapter anch’esso caratterizzato da una dimensione regionale. Infatti, nel nuovo scenario che vede la Concessionaria essere divenuta l’unica di tutto il Friuli V.G., si è imposta la necessità di creare un nuovo “soggetto” nel quale sia facoltà di tutti i clienti Harley Davidson che siano anche soci HOG aderire o meno. Un nuovo “soggetto” proprio per evitare malintesi e partire tutti quanti alla medesima condizione.

Non vi sarà, ha precisato Nicola, alcuna situazione per la quale un gruppo di Soci e Clienti che oggi facciano parte di un altro Chapter “debba” aderire ad una entità già esistente ed avviata; la creazione di un nuovo Chapter metterà tutti nella condizione di partire “ad armi pari”, offrendo ciascuno il proprio contributo indipendentemente da situazioni pre-esistenti.

Per questo, l’anno venturo vedrà la fine del Pordenone Chapter Italy, la fine del Julia County Chapter e la nascita del nuovo “Friuli Chapter Italy”.

La nuova denominazione è stata ottenuta con non poche difficoltà; infatti non rientra più nella politica Harley-Davidson “associare” un Chapter al territorio che rappresenta, ma piuttosto al Dealer di riferimento.

“Ricordate:”, ha concluso Nicola “per noi, è un stato un dovere mettere a vostra disposizione questa nuova situazione; per voi, aderire o meno è solo una facoltà. Nessuno è tenuto a farlo, è una opportunità che forniamo a tutti coloro i quali vogliano condividere i valori della Harley-Davidson e della H.O.G.”.

L’intervento è stato salutato da un applauso convinto, a testimoniare che lo spirito di amicizia e di gruppo che unisce le persone permette di guardare al futuro del nuovo Chapter con fiducia ed ottimismo. Lunga vita quindi al “ Friuli Chapter Italy “

 

Visitando www.niks-harley-davidson.com, accetti il nostro uso dei cookie Ok