• foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
Nik's Harley-Davidson Pordenone NIK'S HARLEY-DAVIDSON Harley-Davidson

26 MARZO 2017: SPRING BREAK 2017 & F.C.I. BRUNCH 2.0

domenica 26 marzo 2017

Torna all'elenco report >
immagine evento

SPRING BREAK 2017 & F.C.I. BRUNCH 2.0

 

Ho assaporato lo spirito Harley già da casa. Ero in giardino ed ho sentito un rombo prima lieve e poi sempre più forte. Il classico suono delle Harley. Erano proprio loro, i miei amici che stavano concludendo il corso di guida sicura con la prova su strada.

Ho visto sfrecciare il gruppo con in testa e in coda i nostri RC.

Sempre emozionante! Uno spettacolo!

Li abbiamo raggiunti in concessionaria, mentre ero in moto pensavo a cosa avrei scritto in questa occasione, avrei raccontato dei nostri Gilet.

Siamo stati accolti da un super buffet servito dai nostri uomini con traversa bassa e papillon.

Le donne erano state invitate ad indossare tacchi a spillo. La maggioranza di noi Lady ha optato per la sicurezza in moto , quindi tacchi bassi!

Tutte le nostre moto erano parcheggiate in bella mostra, belle luccicanti, diverse l’una dall’altra.

Anche i Gilet che indossiamo con orgoglio e che ci identificano, sono diversi l’uno dall’altro.

Le Patch Del Friuli Chapter e l’Aquila uguale per tutti, poi ognuno mette del suo.

Si vedono Gilet con le Patch istituzionali con cariche, ruoli e nomi in vista; gilet con o senza spille perché pesano troppo; gilet ricoperti di patch in ricordo dei vari eventi e run, cucite in ordine o in modo naif, un patchwork.

Qui si distinguono i tipi di bikers: i precisi, gli ordinati, gli estrosi, i principianti, gli esperti.

Ecco Nicola che fa il saluto e non manca lo scherzo di Piero.

Matteo il nostro Assistant Director, ci saluta e ci racconta con orgoglio del suo Gilet: davanti, cucita in bella vista, riporta una patch, chiesta a Gina in ricordo di Bepi, donata a Bepi da un amico americano, un modo per avere Bepi sempre tra noi!

Viene poi scoperto un quadro con il Gilet di Bepi che verrà esposto in concessionaria.

Un attimo di emozione per tutti al ricordo del nostro grande amico.

A me sono venuti i brividi, avevo pensato di raccontare dei nostri Gilet e non sapevo niente di tutto ciò!

La giornata è proseguita in modo molto conviviale, con la musica di Paul, in amicizia, tutti pronti a partecipare ai futuri run ed eventi.

Un  grazie a Nicola e Mariuccia e a tutti quelli che hanno dato una mano.

Alla prossima.

 

Emanuela

Visitando www.niks-harley-davidson.com, accetti il nostro uso dei cookie Ok