• foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
  • foto homepage
Nik's Harley-Davidson Pordenone NIK'S HARLEY-DAVIDSON Harley-Davidson

26 GIUGNO 2016: GRAN PREMIO TRAP

domenica 26 giugno 2016

Torna all'elenco report >
immagine evento

GRAN PREMIO TRAP

 

Ciao mi chiamo Lorenzo e ho 14 anni.

Domenica con il mio papà e i ragazzi del Chapter ho avuto l’opportunità di fare un’esperienza magnifica, sono andato a sparare, con un fucile vero, al tiro al piattello.

Alla mattina ci siamo ritrovati tutti insieme al bar Caffelatte di Pordenone dove abbiamo fatto colazione.

Poco dopo le 8 siamo partiti dal bar per raggiungere la destinazione, ma a causa del brutto tempo la maggior parte di noi me compreso, è dovuta andare in macchina, e solo alcuni temerari sfidando il brutto tempo sono andati in moto.

Per strada abbiamo trovato un bruttissimo temporale ed in certi tratti ha perfino grandinato e pensavo quanto erano forti a correre sotto la pioggia questi ragazzi con le moto, sono strafighi!!!

Arrivati a destinazione siamo stati accolti dal proprietario che era anche l’istruttore di tiro che dopo averci diviso in gruppi da 5 ci ha accompagnato sulle pedane di tiro ed ha iniziato a spiegarci le regole del gioco, ma soprattutto la pericolosità dei fucili e di come doverli maneggiare in sicurezza.

Eccoci pronti per sparare a dei dischetti poco più grandi di una mano ero iper - gasato all’idea, che figata poter sparare è sempre stato il mio sogno.

L’inizio non è stato dei migliori, il fucile era pesante, la posizione non era corretta, se non lo tenevi bene stretto ed appoggiato alla spalla il rinculo faceva male, dopo una prima serie di 10 piattelli dove ne ho rotti solo due abbiamo cominciato la gara vera, vinceva chi rompeva più piattelli dei 15 rimasti.

Mi posizionano in pedana a fianco del mio papà e l’istruttore mi cambia il fucile, che emozione ma devo concentrarmi, devo batterlo, almeno lui iniziamo uno, due, tre, fino a nove pensate riesco a rompere ben 9 piattelli e mi posiziono al secondo posto in classifica battendo anche se di poco il mio papà.

Ero al settimo cielo, chi lo avrebbe mai detto che la prima uscita con i motociclisti amici di papà mi procurasse così tante emozioni tutte insieme.

Dopo la gara ci siamo radunati per il pranzo e abbiamo mangiato una grigliata buonissima tutti assieme è stato molto bello e mi sono divertito tanto questi baikeristi sono troppo simpatici e mi hanno fatto sentire proprio a mio agio come se ci fossimo conosciuti da sempre.

Alla fine del pranzo c’è stata la premiazione con le foto sopra il palco e ho ricevuto oltre ai complimenti di tutto il gruppo anche una bellissima targa per il mio secondo posto alla gara.

Mi auguro al più presto di accompagnare di nuovo il mio papà e passare un’altra giornata come questa, ma questa volta noi in moto anche con la pioggia anche se la mamma sarà contraria per il tempo brutto.

A presto un abbraccio forte

Lorenzo

  

 

 

Visitando www.niks-harley-davidson.com, accetti il nostro uso dei cookie Ok